Stasera a Striscia la Notizia Radio Vaticana e l’abbattimento di 4 sue antenne

Questa sera continua l’inchiesta di Striscia la notizia sull’inquinamento elettromagnetico causato dalle oltre cinquanta antenne di Radio Vaticana situate nel Centro Trasmittente di Santa Maria di Galeria, nella zona nord-ovest di Roma.

striscia_radiovaticana

L’inviato di Striscia la notizia Jimmy Ghione è tornato a occuparsi della vicenda dopo che il comitato “Bambini senza onde”, da sempre in prima linea nella battaglia per lo smantellamento delle antenne, ha comunicato l’abbattimento di quattro torri che trasmettevano onde medie. Augusto Rossi, presidente del comitato “Bambini senza onde”, ha detto ai microfoni di Striscia: «È stata fatta un’indagine epidemiologica che ha certificato che sono morti 200 adulti e 20 bambini in dieci anni a causa della Radio Vaticana e c’è una perizia depositata presso la procura della Repubblica di Roma che lo attesta».

Striscia si era occupata del caso già nel 2000 con tre servizi (19 aprile, 4 e 9 maggio) nei quali si mostrava come fosse possibile ascoltare le trasmissioni di Radio Vaticana perfino attraverso altri elettrodomestici come il citofono, il telefono, le segreterie telefoniche, la tv e addirittura la stufa. Negli anni successivi, il tg di Antonio Ricci ha continuato a testimoniare il superamento dei limiti di legge delle onde emesse da Radio Vaticana con altri sei servizi, dal 2001 al 2011.

Articolo scritto da: mediaComunicazione

mediaComunicazione

– News e Lavoro direttamente nella tua mail: Iscriviti alla newsletter
– Pubblica gratis un’offerta di lavoro nel campo della comunicazione: Clicca qui
– Segnala se questa posizione è chiusa: Clicca qui

mediaCommenti