Non solo Magalli. Il web vuole anche Chef Rubio al Quirinale

magalli_rubioChef Rubio, protagonista di ‘Unti e Bisunti’ programma cult sullo street-food in onda su DMAX, è stato investito da un’onda di popolarità sui social network alle prese in questi giorni con improbabili candidati al Quirinale.

La candidatura del popolare Chef tatuato è stata inventata a tavolino a Radio Città Futura da Elisabetta Ranieri e Massimiliano Coccia, conduttori e autori della trasmissione “Roma ti amo” in risposta alla provocazione di “Un giorno da pecora” che ha lanciato per la corsa al colle “l’anziano” Sabelli Fioretti e per arginare l’avanzata di Giancarlo Magalli.

Rubio ha accolto la candidatura e ha fatto il suo primo appello per una Repubblica Unta e Bisunta, rivendicando il ruolo centrale del cibo e della convivialità fin dai tempi antichi. La risposta del popolo della rete non si è fatta attendere, nel giro di qualche ora il profilo Facebook della Radio è stato invaso da oltre 26.000 clic sul post che annunciava la candidatura, che ha collezionato oltre 2.000 like, seguito poi da migliaia di like sui MEME di Rubio travestito da Magalli e da centinaia di condivisioni del discorso presidenziale di Rubio,  portando il sito dell’emittente romana a superare i 5.000 accessi unici.

Numeri da capogiro, uniti ai commenti divertiti degli ascoltatori e dei fan di Rubio che promettono battaglia ovunque contro i rivali, Magalli e Sabelli Fioretti, che appaiono staccati rispetto all’appeal dimostrato dal cuoco, ex rugbista e alfiere di una ‘Repubblica Unta e Bisunta’. Boom di contatti anche sui profili social di Chef Rubio.

Ecco l’audio con cui Chef Rubio accetta la candidatura: http://www.radiocittafutura.it/index.php/media-e-tv

Articolo scritto da: mediaComunicazione

mediaComunicazione

Rimani aggiornato con le ultime news direttamente sulla tua mail. Clicca qui e iscriviti alla newsletter.

mediaCommenti