Su GazzaPlay apre il canale PlayAlpinismo

playalpinismo5È imminente l’esordio del canale PlayAlpinismo (www.PlayAlpinismo.com) sulla piattaforma di video on demand GazzaPlay: dal 30 novembre sarà infatti disponibile per tutti gli appassionati il canale dedicato alla montagna de La Gazzetta dello Sport. Si partirà con un catalogo di 140 titoli di grande cinema e documentari sull’alta quota, che verrà arricchito e aggiornato continuamente.

Il canale si propone come punto di riferimento in Italia per la distribuzione al pubblico del meglio del cinema di montagna internazionale, sia per l’elevata qualità delle scelte editoriali, sia per l’ampio catalogo che comprende le imprese dei principali alpinisti e climber a livello internazionale. Sono stati selezionati grandi titoli da oltre 100 produttori di tutto il mondo, così da mettere a disposizione un’offerta davvero esclusiva, arricchita già in partenza da 70 titoli per la prima volta disponibili in italiano. Le sezioni del canale saranno cinque: Alpinismo Contemporaneo, i Grandi dell’Alpinismo, Storia, Le Grandi Montagne, Climbing.

Il canale si avvale della collaborazione del CAI con il quale verranno sviluppate importanti iniziative tra le quali la valorizzazione della Cineteca, sconti per i soci CAI e la promozione di PlayAlpinismo sul territorio all’interno delle sezioni. Importanti partnership sono state intraprese con i principali festival a livello nazionale e internazionale, dal Trento Film Festival, al BANFF e all’Europen Outdoor Film Festival. Proprio il Trento Film Festival ha contribuito in maniera importante alla selezione dei contenuti per il canale e in occasione della sua edizione 2016 verranno proposte iniziative legate a PlayAlpinismo.

La nuova iniziativa è stata annunciata a Milano in Sala Buzzati dal direttore Andrea Monti, ospiti d’eccezione tre grandi dell’alpinismo:Hervè Barmasse, Simone Moro e Yuri Palma. “La Gazzetta dello Sport è orgogliosa di lanciare PlayAlpinismo, un’opportunità preziosa per far conoscere il mondo della montagna, le storie dei suoi eroi e i valori positivi che la contraddistinguono attraverso immagini indimenticabili” ha detto Andrea Monti.

Nel catalogo alla partenza ci saranno film pluripremiati e leggendari tra i quali W di Walter; Messner il film; Autana con Leo Houlding;  Eye to Eye with Everest; Jeff Lowe’s Metanoia, premiato al Trento film festival 2014; Linea Continua insieme ad altri titoli con Hervé Barmasse protagonista; La Morte sospesa; i premiati al Trento Film Festival 2015 China Jam e Brenta Base Camp; Evolve con la promessa del climbing italiano Jacopo Larcher; Exposed to Dreams e Soccorso a Quota 8.000 con Simone Moro; The Great Crossing con Tamara Lunger; la ricca produzione video dei Ragni di Lecco tra cui lo spettacolare cortometraggio Escape from Reality con la regia di Yuri Palma.

Da gennaio tra i titoli ci saranno anche “Ninì”, premiato con la Genziana d’oro del Club Alpino Italiano al Trento Film Festival 2015, e “The man who skied down Everest” che ha vinto l’Oscar dell’Accademy nel 1976 come miglior documentario.

L’offerta prevede un abbonamento mensile a 9,99 euro, che permette la visione illimitata dei contenuti nella migliore risoluzione disponibile, e una modalità on demand per pagare solo ciò che si vuole vedere, in acquisto o in noleggio a partire da 0,99 euro.

Il canale sarà inizialmente fruibile sul web all’indirizzo www.PlayAlpinismo.com e tramite Google Chromecast, a seguire su Samsung Smart TV mentre a dicembre verranno rilasciate le app di GazzaPlay per tablet e smartphone, iOS e Android, che permetteranno di fruire del canale di alpinismo anche dai device mobili. Si potrà così iniziare a vedere un contenuto sulla tv, bloccarlo a metà e il giorno dopo continuare la visione anche su un altro device, ripartendo dal punto in cui era stata interrotta. Ogni utente potrà collegare al proprio account fino a cinque differenti device. I contenuti saranno fruibili in SD o HD e comunque in adaptive streaming, in modo da adeguare la qualità video in base alla banda effettivamente disponibile, o anche in modalità offline, tramite tramite una app dedicata.

PlayAlpinismo fa parte della piattaforma di video on demand de La Gazzetta dello Sport, GazzaPlay, che si pone l’obiettivo di diventare un grande raccoglitore di canali tematici verticali con un’offerta dedicata alle passioni sportive e non solo.

Sempre alla fine di novembre esordirà il canale dedicato al mondo anime PlayYamato, e altri seguiranno nel 2016.

Articolo scritto da: mediaComunicazione

mediaComunicazione

– News e Lavoro direttamente nella tua mail: Iscriviti alla newsletter
– Pubblica gratis un’offerta di lavoro nel campo della comunicazione: Clicca qui
– Segnala se questa posizione è chiusa: Clicca qui

mediaCommenti