Italia’s Got Talent in chiaro su #TV8 – L’Incontro Stampa

italiasgottalent_00È ai nastri di partenza la nuova edizione di Italia’s Got Talent.
Da mercoledì 16 marzo alle 21.15 su TV8 torna per il secondo anno la super giuria composta da Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli.
Alla conduzione il debutto di Lodovica Comello, reduce dal successo planetario di Violetta, mentre la novità assoluta sono Lucilla Agosti e Rocco Tanica che condurranno TUTTIGIORNI’S GOT TALENT, la striscia quotidiana.

italiasgottalent_01

In cento secondi la giuria dovrà scovare i talenti, tra quelli emergenti o affermati o ancora inespressi e incompresi, tra i tantissimi concorrenti giunti da ogni parte d’Italia e che intendono conquistare i tre sì dei giudici.
Comici, imitatori, ballerini, performance, acrobati, da ragazzini di undici anni a uomini e donne ultrasettantenni, quasi 4000 persone tra singoli e gruppi si sono esibite nelle otto puntate di audizioni registrate nei teatri di Milano, Vicenza e Catanzaro davanti ad un pubblico di circa 20mila spettatori.
In palio i tre sì dei giudici per passare alla semifinale o il Golden Buzzer, pulsante d’oro posto al centro del tavolo che ogni giudice può utilizzare una sola volta durante tutta la fase delle audizioni, per passare direttamente alla finale.
Solo i migliori accedono alla semifinale ma saranno dieci ad arrivare alla finale live per aggiudicarsi la vittoria insieme ai quattro concorrenti premiati dal Golden Buzzer.
Finale in diretta da Roma e che mette in palio un premio di 100 mila euro in gettoni d’oro e la possibilità di esibirsi a Las Vegas in un prestigioso teatro della città.
Secondo voi qual è la paura più grande dei giudici? La diretta? La delusione dei concorrenti esclusi? Niente di tutto questo.

italiasgottalent_03

La paura dei giudici ha un solo nome: Luciana Littizzetto.
L’incredibile verve della Lucianina nazionale, in giuria anche lei, spaventa i suoi colleghi più di ogni altra cosa.
“Per quanto riguarda la scelta dei concorrenti in gara ho seguito l’stinto rispetto all’anno scorso. La Littizetto? Avere Luciana vicino mi terrorizzava” ha detto un Claudio Bisio divertito a cui si affianca una Nina Zilli entusiasta di avere accanto Luciana, “volevo un po’ di femminilità accanto a me ero stanca del sandwich Matano-Bisio. E poi io e Luciana siamo state protagoniste anche di una performance sui tappeti elastici (ride –ndr-). Il risultato? Che schifo”.
Non si è fatta attendere la replica della Littizzetto che ha commentato con un semplice e diretto: “Ci vogliamo bene, siamo un bel gruppo di pirla”.
Una giuria dove l’ironia abbonda, ma con i concorrenti non si scherza e a volte dover dire di no non è facile. “Ma è necessario” spiega Nina Zilli, “Non sono la più cattivella del gruppo, spiego sempre il perché dei miei no e cerco di farti capire cosa sbagli perché altrimenti non ha senso andare avanti”.
Anche a Frank Matano è capitato di sentirsi dire di no, “mi è successo di ricevere dei no. Nel lavoro, ad esempio, ero vicino a conquistare la parte per un film, tempo fa. Praticamente mi avevano dato la certezza che sarei stato scelto e invece alla fine sono stato scartato. Ma il no peggiore è stato quello di una zia a cui da piccolo avevo chiesto di diventare la mia fidanzata”.
Per Claudio Bisio invece il no più brutto è stato quello ricevuto da Michelle Hunziker, “ ma non vi dico cosa avevo chiesto”.

italiasgottalent_02

Un’edizione che si prospetta spumeggiante con Radio Dimensione Suono media partner di Italia’s Got Talent e Lavazza sponsor del talent.
Non ci resta che lasciarci conquistare dalla simpatia dei giudici e dal talento dei concorrenti in gara.

italiasgottalent_05 italiasgottalent_04

Articolo scritto da: Raffaella Berardi

Raffaella Berardi

Articolista su Spettacolo e Web. Pugliese doc, divoratrice di libri, affamata di storie. Ricercatrice seriale di domande che le risposte non bastano mai.

mediaCommenti