Morto Gianroberto Casaleggio. Con lui è cambiata la comunicazione politica – #CiaoGianroberto

casaleggioE’ morto dopo una lunga battaglia contro la malattia Gianroberto Casaleggio, consulente di comunicazione, presidente della Casaleggio Associati e fondatore del Movimento 5 Stelle. Beppe Grillo lo ha salutato semplicemente con l’hashtag #CiaoGianroberto e ha annullato lo spettacolo in programma a Napoli.

Gianroberto Casaleggio ha indubbiamente rivoluzionato la comunicazione politica, anche grazie a quel “non-far-comunicare” gli eletti 5 stelle con i talk show definiti “pollaio”, dove vigeva la legge di chi alza la voce in luogo alla discussione di idee. Grazie a questo assioma sono cambiati diversi dibattiti televisivi e il modo di trattare l’argomento politica in tv.

Come spiegato diverse volte durante i suoi spettacoli, Beppe Grillo fu convinto proprio da Casaleggio a fondare quel blog che ha dato inizio all’avventura politica e alla diffusione delle tematiche care ai due fondatori.

Ospite a Cernobbio l’imprenditore aveva ripercorso in un incontro l’evoluzione della comunicazione politica negli Usa, portando le innovazioni della trasparenza telematica anche in Italia. La piattaforma tirendiconto.it e il massivo uso degli eletti 5 Stelle di twitter, infografiche animate, dirette Facebook è frutto di una strategia che ha portato a destrutturare la comunicazione mediata incoraggiando la viralità dei contenuti vicini al Movimento.

In una delle sue rare apparizioni aveva dichiarato: “Giornali e tv strumenti di potere, ma ora c’è il web”

Articolo scritto da: Francesco Foderà

Francesco Foderà

Lavora per i media dal 2000 come consulente, giornalista, conduttore radio, autore teatrale e televisivo.

mediaCommenti