Su Real Time il nuovo show “Italiani Made in India”

italianimadeinindiaDopo il successo di “Italiani Made in China”, dal 1° giugno alle ore 22:10 su Real Time (canale 31) è la volta di Aroti, Dolly, Gagandeep, Gagan Padda, Mandeep e Margaret, i sei ragazzi indiani di seconda generazione protagonisti di “ITALIANI MADE IN INDIA”.

Tra di loro c’è chi è nato in Italia, chi è stato adottato da piccolo e chi invece ha raggiunto i genitori emigrati nel nostro paese. Tutti vivono, studiano e lavorano in Italia, ma in ognuno di loro convivono due anime. Lasceranno le loro famiglie e i loro punti di riferimento per andare alla ricerca delle loro radici a 6.500 km di distanza, in India, la più grande democrazia del mondo abitata da oltre un miliardo di persone, il paese che non hanno mai visto o che non conoscono.

Lì cercheranno di ritrovare la propria identità, riallacciare legami abbandonati o risanare antiche ferite. Ma sarà un viaggio anche all’insegna del divertimento, della libertà, dell’amicizia. Un viaggio alla scoperta di nuove esperienze in cui dare sfogo alle emozioni e misurarsi con i propri limiti e le proprie paure.

Per i sei ragazzi italiani di seconda generazione l’avventura alla ricerca delle proprie radici inizierà a Delhi, la capitale. Dopo i primi giorni trascorsi in gruppo i ragazzi si divideranno per viaggiare alla scoperta della loro terra natia, ma soprattutto per incontrare i propri cari che vivono in India e che non vedono da anni.

Un percorso che va dal Punjab al Rajasthan, da Calcutta a Mangalore fino a giungere a Mumbai, tappa conclusiva del viaggio e di questa esperienza alla ricerca della propria identità. Un viaggio per tornare o per restare, un viaggio che li cambierà per sempre.

“ITALIANI MADE IN INDA” (8 episodi da 60’) è prodotto da Magnolia per Discovery Italia.

Real Time è visibile al Canale 31 del Digitale Terrestre, su Sky canali 131 e 132, Tivùsat Canale 31. Il programma sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app suApp Store o Google Play).

Articolo scritto da: mediaComunicazione

mediaComunicazione

Rimani aggiornato con le ultime news direttamente sulla tua mail. Clicca qui e iscriviti alla newsletter.

mediaCommenti