Presentazione Palinsesti Rai a Milano – Reportage

rai2016_00Rai ha presentato i nuovi palinsesti e già dal claim “Rai. Per te, per tutti” si respira una nuova aria nella programmazione della televisione di stato.

“Rai. Per te, per tutti. Ha dentro il concetto di mettere l’individuo al centro e servire al meglio ciascuno ma allo stesso tempo l’idea del per tutti genera condivisione che può essere prodotta dallo sport, dal divertimento o dalla fiction” ha detto il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto che ha aggiunto: “Abbiamo avuto una stagione particolarmente positiva con il 38% di share in prima serata ma i dati non sono il nostro punto d’arrivo. La nostra missione è l’universalità ottenuta attraverso innovazione di contenuto e mezzo senza dimenticare il pluralismo ovvero la capacità di riuscire ad esprimere al meglio tutti i modi di raccontare.”
Tutto questo si realizza con il 33% della programmazione dei quattro canali della tv generalista completamente rinnovata per un’offerta autunnale ricca di contenuti.

rai2016_02
Si comincia con Rai Uno e una grande novità, Mina e Celentano che tornano con un nuovo album dopo 18 anni dall’uscita dell’ultimo. “Celebreremo questo importante evento con uno speciale il 5 dicembre”, a dirlo Andrea Fabiano direttore della rete ammiraglia. Fabiano ha parlato di “una squadra ampia e piena di campioni. Grazie a loro Rai Uno si è rafforzata diventando la rete più importante della televisione italiana. Abbiamo irrobustito la nostra solidità e ora intraprendiamo nuove rotte di cambiamento”.
Novità e conferme, questa la combinazione vincente che conta la nuova serie di Braccialetti Rossi e di Un medico in famiglia, la serie evento La mafia uccide solo d’estate e i film d’impegno civile come Io ci sono la storia di Lucia Annibale. Edizione speciale a Natale per Tale e quale show e Carlo Conti al timone della nuova edizione del Festival di Sanremo.
Passiamo a Rai Due, la direttrice Ilaria Dallata racconta di “una grande estate e un grande inverno con una massiccia iniezione di novità per una Rai Due eclettica che non ha paura di mischiare codici e linguaggi e che, citando Vasco Rossi, ai giudizi degli altri non fa mai una piega.”
E proprio sulla seconda rete arrivano i concerti di Vasco Rossi a settembre insieme a Pechino Express e il nuovo Collegio, un salto nel sistema educativo e sociale del 1960. Ritorna Michele Santoro e anche Mika con il programma Mika Sound affiancato dalla mitica Virginia Raffaele.
La Raffaele la ritroveremo anche in primavera con un programma tutto suo targato Rai Tre.

rai2016_03

Su Rai Tre invece fuoriclasse assoluti che Daria Bignardi, direttore di rete, racconta con entusiasmo: “un restilyng di tutti i programmi ma anche importanti ritorni come quello di Gad Lerner che racconterà l’islam contemporaneo in Islam Italia. Torna anche Corrado Augias che insieme a Michela Murgia e la giovanissima Sofia Biscardi condurrà uno spazio dedicato ai libri. Siamo attenti all’attualità e dopo la legge sulle unioni civili vogliamo essere tra i primi a raccontare i nuovi matrimoni e la fotografia di un nuovo respiro sociale. Ringrazio tutta la squadra perché stiamo facendo un grande lavoro ma ci stiamo anche divertendo tanto”.

Chiude il cerchio Angelo Tedoldi direttore di Rai Gold che definisce “un piccolo laboratorio dove svilupperemo diverse modalità di fruizione ma la novità più grossa è l’attenzione verso i millenial. Ci sarà continuità attraverso la conferma di titoli, musica, comicità ma anche nuovi programmi come Weekend con il nonno. Una sfida che cercheremo di vivere al meglio”.

È proprio il caso di dirlo: Rai, di tutto di più.

Articolo scritto da: Raffaella Berardi

Raffaella Berardi

Articolista su Spettacolo e Web. Pugliese doc, divoratrice di libri, affamata di storie. Ricercatrice seriale di domande che le risposte non bastano mai.

mediaCommenti