Oggi fino alle 22 è in onda “BimBumBam Generation” su Mediaset Extra

bimbumbamSono trascorsi 35 anni dalla nascita di “Bim Bum Bam”.

Mediaset Extra – dopo quella dedicata a “Non è la RAI” – propone una maratona del programma culto dei teenager anni Ottanta (e Novanta), manifesto della tv del (cosiddetto) disimpegno.

Dalle ore 10.00 alle 20.00 di domenica 11 novembre, la rete tematica free Mediaset, con “Bim Bum Bam Generation: gli Anni ‘80” per ben 10 ore offre il meglio di della trasmissione andata in onda su Canale 5 e Italia 1.

Il sapore di quella stagione televisiva è ricostruito dalla giornalista, autrice e saggista Stefania Carini, attraverso le testimonianze dei suoi protagonisti. Tra questi, Licia Colò (conduttrice di una delle primissime edizioni), Pietro Ubaldi (voce di Uan), Carlo Sacchetti (co-conduttore e autore), Roberto Ceriotti (conduttore), Debora Magnaghi (conduttrice), Carlotta Pisoni Brambilla (conduttrice) e Cristina D’Avena (voce cult delle sigle). Paolo Bonolis interviene con un messaggio audio.

Al centro della maratona, gli sketches con Paolo Bonolis, Uan e Manuela Blanchard ed alcune videosigle originali dell’epoca. Non mancano i cartoni animati: Lady Oscar, C’era una volta… Pollon, L’incantevole Creamy, Hello Spank. Tre episodi speciali di Balliamo e cantiamo con Licia, con le esibizioni top di Cristina D’Avena ed i Bee Hive. Il cult generazionale “Sposerò Simon Le Bon”.

Dopo il debutto nel 1981 su varie emittenti locali del gruppo Rusconi, “Bim Bum Bam” l’anno successivo approda su Italia 1, rete che diventa parte del Gruppo Fininvest nel 1983. Nel 1991 il programma passa a Canale 5 e fa ritorno su Italia 1 nel 1997, dove è trasmesso fino al 2002.

Ideato da Giancarlo Muratori, a cura di Alessandra Valeri Manera (responsabile della tv dei ragazzi delle reti Finivest), “Bim Bum Bam” ha vinto quattro Telegatto come Miglior programma per i ragazzi.

Articolo scritto da: mediaComunicazione

mediaComunicazione

– News e Lavoro direttamente nella tua mail: Iscriviti alla newsletter
– Pubblica gratis un’offerta di lavoro nel campo della comunicazione: Clicca qui
– Segnala se questa posizione è chiusa: Clicca qui

mediaCommenti