TV2000 i nuovi palinsesti – Reportage

tv2000-copertinaPer la prossima stagione TV2000 ha messo in cantiere 80 produzioni (70%autoprodotto), il grande cinema con 150 film, Cesare Bocci con i misteri della storia in Segreti, i misteri della storia e la novità rappresentata da Max Laudadio con il programma Missione possibile, regia di Giuseppe Carrieri, in cui l’ex inviato del programma Striscia la Notizia andrà in missione alla scoperta di quattro periferie del mondo.

La programmazione si completa con prime visioni, le dirette degli eventi con il Papa, Caro, virgola il programma dei video-selfie indirizzati a Papa Francesco ed altri personaggi famosi, e ancora Ritratti di coraggio con Paola Saluzzi, Italiani anche noi con lo scrittore Eraldo Affinati e Happy di Chiara Salvo.

Confermati i volti noti di Licia Colò con Il mondo insieme, Arianna Ciampoli con Ci vediamo da Arianna, Michele La Ginestra e il suo Il programma del secolo, mentre alla guida di Beati Voi/Tutti Santi troveremo Giovanni Scifoni .
A Beatrice Fazi è invece affidata la conduzione di Credo per sempre, programma sui matrimoni, Andrea Monda e Saverio Simonelli saranno al timone di Karamazov social club, e non mancheranno i format Alto/Fragile, Economia del Vangelo, La Santa Bellezza, Tutti su per terra, Le bambine di Calcutta, il docureality Oh my God 2.0.

tv20002017_03

Si rafforza anche l’informazione con le tre edizioni del telegiornale, la storica rubrica Tgtg, la rassegna stampa delle 6.30 e Sport2000, e tra le nuove proposte troviamo Buone notizie, le storie positive dall’Italia e dal mondo, e Cous cous tv, una rubrica d’approfondimento sul mondo arabo.

Spazio ai film con serie tv in costume, pellicole d’autore, cinema d’impegno civile, telenovelas, e prime visioni importanti tra cui I miserabili di Josè Dayan, La forza del riscatto-Pride di Sunu Gonera, Poveda e Luz de Soledad di Pablo Moreno, Teresa di Jorge Dorado, Due giorni, una notte di Jean Pierre Dardenne.

Torna anche C’è spazio il programma scientifico di Letizia Davoli, prodotto con il patrocinio dell’Agenzia Spaziale Europea e dell’Agenzia Spaziale Italiana, oltre a Bel tempo si spera, Il mio medico, Buonasera dottore, Siamo noi, Effetto Notte, Today, Attenti al lupo, Retroscena, Terza Pagina, Il Diario di Papa Francesco, Il Rosario da Lourdes, La Santa Messa, L’Angelus, La coroncina della Misericordia e Sulla strada.
Ritroveremo Lucia Ascione, Monica Di Loreto, Monica Mondo, Gabriella Facondo, Massimiliano Niccoli, Giuseppe Caporaso, Gennaro Ferrata, Andrea Sarubi, Fabio Falzone e Michele Sciancalepore.

tv20002017_02

Un palinsesto rinnovato e un incremento dell’offerta televisiva quella di TV2000 che la Cei festeggia istituendo un premio speciale all’interno del concorso internazionale per filmmakers The 48 Hour Film Project.

Accanto alla programmazione di Tv2000 quella di InBlu la webradio on demand con più informazione e musica nelle 99 radio del network. Il nuovo palinsesto conta le due edizioni del Giornale Radio, un programma di viaggi solidali a cura di Antonella Mitola, il programma di approfondimento Buongiorno InBlu, e le tante rubriche, ne citiamo alcune come La rete in tre minuti, Un quadro in tre minuti, Atlante, Il portone di Bronzo, Radio libera tutti, Lo Sport, L’economia, Un libro in tre minuti, Un’opera lirica in tre minuti.

Cresce anche la piattaforma social di TV2000 con lo streaming live che registra i 20 milioni di utenti unici, 40 milioni di pageview per il sito TV2000, 84 milioni di visualizzazioni, 119 mila iscritti e oltre 55 mila video per il canale ufficiale YouTube.

“Continuiamo a metterci tutto il nostro impegno per garantire risorse e mezzi in grado di raggiungere un pubblico sempre più vasto e affezionato” ha detto Lorenzo Serra direttore generale di Tv2000 e InBlu Radio, “abbiamo grande attenzione per gli investimenti e le tecnologie. Lo testimonia il cambiamento, da pochi giorni, del sistema di diffusione del digitale terrestre per poter arrivare a sempre più famiglie. Naturalmente grande attenzione anche per le persone che lavorano con noi, parte essenziale di questo progetto comune in cui ognuno può dare il massimo di sé perché, come ha detto Papa Francesco alcuni giorni fa, il lavoro è la centralità dello sviluppo di una persona”.

Anche il direttore di Rete Tv2000 e InBlu Radio, Paolo Ruffini, ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro svolto sino ad ora: “ci sono grandi idee diventati programmi grazie al lavoro di tanti e alla fiducia dell’editore senza i quali non ci sarebbe nulla. Abbiamo persone che fanno squadra e ascolti che sono cresciuti. A questo si aggiunge il circuito radiofonico con un’offerta che non ha nulla da invidiare agli altri prodotti radiofonici. La cosa che ci caratterizza non è l’accumulo di volti e idee più o meno brillanti ma l’aver fondato chi siamo su un orizzonte di senso che racconta un progetto che condividiamo, uno stile, una meta. Questo fa si che chi si aggiunge alla squadra diventa parte della nostra identità in divenire”.

Come insegna il proverbio, squadra che vince non si cambia.
Anzi: si allarga.

Articolo scritto da: Raffaella Berardi

Raffaella Berardi

Articolista su Spettacolo e Web. Pugliese doc, divoratrice di libri, affamata di storie. Ricercatrice seriale di domande che le risposte non bastano mai.

mediaCommenti