Quelli che il calcio 2017 con Luca e Paolo – Reportage

quelli2017_04Torna domenica 10 settembre dalle 13.45, in diretta su Rai2, Quelli Che Il Calcio lo storico programma che quest’anno festeggia un quarto di secolo e cambia veste a partire dai conduttori.
Dopo Fabio Fazio, Simona Ventura, Victoria Cabello, Nicola Savino e la Gialappa’s Band, e la volta della coppia Luca e Paolo affiancati dalla giornalista Mia Ceran.
Inviato da tutta Italia sarà Francesco Mandelli mentre Federico Russo e i Calciatori Brutti animeranno il chiosco di kebab in Corso Sempione, un appuntamento dall’atmosfera informale e aperto al pubblico per guardare da un’altra prospettiva quel che accade la domenica.

Altra novità dell’edizione che si appresta a partire è la band dal vivo dei Jasper, formazione milanese che firma la nuova sigla e attraverso sketch musicali interagirà con Luca e Paolo e con gli ospiti in studio.
Tornano le insuperabili imitazioni e parodie di Ubaldo Pantani ed Edoardo Ferrario, le presenze di Paolo Casarin, Emanuele Dotto e Melissa Greta Marchetto oltre a Mimmo Magistroni e ai Mariachi che insieme ai pulcini riproporranno i gol della serie A.
A mantenere alta l’allerta sarà la presenza del temutissimo VAR, la nuovo moviola in campo, che sarà terreno di un’insaziabile voglia di analisi condita da quel sano pizzico d’immancabile ironia che farà del calcio l’appassionante protagonista dei pomeriggi domenicali targati Rai2.

quelli2017_01

Spazio anche i live delle partite e i commenti dei tifosi più o meno vip che in collegamento dalle tribune degli stadi italiani racconteranno emozioni al limite del cardiopalma, mentre lo studio Tv3 del Centro di Produzione Tv Rai di Milano si veste di un nuovo look e lo ritroveremo immerso in uno skyline metropolitano disegnato dallo scenografo Alessandro Galasso.
Gli amanti dello sport a tutto tondo potranno gustarsi non solo il calcio ma anche curiosità di altri sport che non sempre godono delle luci della ribalta e che invece in Quelli che il Calcio saranno accompagnati da interventi di esperti come Giorgio Terruzzi, guru dei motori.
A firmare la regia delle 31 puntate per oltre 3 ore e mezza di diretta è Luigi Antonini e numerosi sono gli ospiti previsti dal mondo dello spettacolo nazionale e internazionale con un occhio in particolare alla musica e al mondo web e dei social per garantire un’interazione a 360°con il pubblico.
“Ci aspettiamo dei risultati in linea con quelli dell’anno scorso” ha commentato Ilaria Dallatana direttrice di Rai2, “in ogni caso faremo una prima stima a fine dicembre perché Quelli che il Calcio non è il classico programma ma una grande maratona da valutare nel suo complesso”. E su Luca e Paolo ha aggiunto: “Rai2 si sta arricchendo di nuovi linguaggi e quindi di pubblici nuovi e Luca e Paolo sono una nuova componente di questa identità come dimostra anche l’arrivo sulla rete di Camera Caffè che non è un usato sicuro per Rai2 ma una sfida forte”.
“Cercheremo di far divertire il pubblico in un clima di festa che per tre ore porteremo nelle case del pubblico italiano” ha detto Mia Ceran che affiancherà il duo comico alla guida del programma.

quelli2017_02

Luca e Paolo hanno ammesso che non sarà facile rimanere impassibili soprattutto quando sarà il Genoa a scendere in campo ma i due sono pronti a raccogliere il testimonial di Savino e sull’ex presentatore Luca commenta: ”Nicola sta facendo una grande carriera che siamo certi continuerà a fare. Ci vogliamo molto bene, così bene che non abbiamo bisogno di darci consigli reciproci. Ora a lui toccheranno le Iene che noi abbiamo condotto per 10 anni mentre per Quelli che il calcio io e Paolo ci stiamo divertendo a spostare il punto di vista delle cose sul lato comico anche se in Italia è difficile far comicità sul calcio perché come tutte le cose non serie in Italia è preso sul serio –ride,ndr-“.
Paolo ha invece dichiarato che la vera sfida sarà “imparare qualcosa di completamente nuovo, accordarci tutti e tre per dare ritmo evitando di parlare insieme o di rimanere zitti nello stesso momento. Sarà la sfida principale”.

Non ci resta che attendere il fischio d’inizio per scoprire una nuova edizione che promette di conquistare uomini, donne, giovani e meno giovani, nel segno di un programma entrato ormai nella storia delle televisione italiana.

Articolo scritto da: Raffaella Berardi

Raffaella Berardi

Articolista su Spettacolo e Web. Pugliese doc, divoratrice di libri, affamata di storie. Ricercatrice seriale di domande che le risposte non bastano mai.

mediaCommenti