E’ in libreria “Long TV. Le serie televisive viste da vicino” di Daniela Cardini

longtvÈ disponibile in libreria “Long TV.  Le serie televisive viste da vicino” di Daniela Cardini. un volume che spiega la  nascita, lo sviluppo e il successo della forma di racconto più amata e discussa degli ultimi anni: le serie TV.

Cosa sono le serie TV? Come siamo arrivati ad essere addirittura dipendenti da Game of ThronesGomorraStranger Things e le altre? Perché oggi tutti – studiosi, stampa, appassionati –  ne parlano, se solo fino a pochi anni fa erano considerate intrattenimento leggero di scarsa qualità? Le serie tv sono paragonabili ai film? Cosa sono il binge-watching e il suo opposto, il tantric-watching? Perché le serie TV sono spesso dominate dagli “antieroi”, personaggi complessi che sfuggono alle categorie tradizionali dei “buoni e cattivi”?

A queste e ad altre domande risponde Daniela Cardini, docente universitaria alla IULM e tra le prime studiose italiane della serialità televisiva. Il volume (Unicopli, 134 pagine, 12€)  affronta il fenomeno partendo dalle radici storiche della serialità per ricostruire la relazione della serie TV con la letteratura e con il cinema, arrivando a descriverne le dinamiche produttive e i cambiamenti di stile e di formato introdotti nell’ultimo decennio prima da HBO, e più recentemente dai servizi di streaming  come Netflix.
L’ultimo capitolo racconta le caratteristiche principali di alcune serie chiave: da Game of Thrones (la serie-kolossal) a The Young Pope (il film seriale), da Gomorra (la via italiana) a Downton Abbey e The Crown (il period drama britannico) a Narcos (la figura dell’antieroe), per chiudere con  “la madre di tutte le serie”, Twin Peaks.

 Long TV.  Le serie televisive viste da vicino racconta in maniera documentata e semplice un fenomeno la cui parola chiave è “complessità”: un racconto denso e affascinante, di cui il libro ripercorre  le coordinate fondamentali.

Articolo scritto da: mediaComunicazione

mediaComunicazione

– News e Lavoro direttamente nella tua mail: Iscriviti alla newsletter
– Pubblica gratis un’offerta di lavoro nel campo della comunicazione: Clicca qui
– Segnala se questa posizione è chiusa: Clicca qui

mediaCommenti