Anteprima: Da stasera in seconda serata su SkyUno la quinta edizione di “E poi c’è Cattelan” – Reportage

epcc1Taglia il traguardo della quinta edizione il one man show quotidiano E poi c’è Cattelan che riparte questa sera, in seconda serata, sul Sky Uno HD.
Un parterre di ospiti ricco quello del 2018 che conta nomi importanti del mondo dello spettacolo e non solo: Bruno Vespa, i Maneskin, Jean Paul Gaultier, Zerocalcare, Giorgia, Ghali, Antonia Klugmann, Fabio Rovazzi, Elettra Lamborghini, Francesca Michielin, Frank Matano e Massimo Ppolizio, Pierfrancesco Favino e tantissimi altri.
Come da tradizione l’inaugurazione è affidata allo sketch di Cesare Cremonini.
“L’approccio è sempre uguale ma siamo meno indulgenti con noi stessi e vogliamo fare meglio dell’anno scorso” ha commentato il padrone di casa Alessandro Cattelan che sul confronto con la precedente edizione ha scherzosamente aggiunto: “Siamo un gruppo di lavoro che sottostima l’impegno. L’anno scorso abbiamo pensato: se andiamo in onda una volta a settimana cosa vuoi che sia farlo tutti i giorni? Invece è stato molto faticoso ma per questa edizione siamo più preparati e pronti. Anche per il 2018 iniziamo con Cesare, è un gesto scaramantico –ride, ndr-“.
A chi gli chiede com’è iniziata l’avventura di EPCC, Cattelan risponde così: “Tutto è cominciato come un regalino da parte della rete. Stavo facendo bene qui e mi hanno detto: ok fai queste cinque puntate –ride, ndr-. Siamo arrivati alla 5 stagione diventando il late night show italiano più longevo”.
Attualità, tormentoni social, novità e ironia sono gli ingredienti vincenti di EPCC, una realtà unica nel panorama dell’intrattenimento italiano che si conferma un universo aperto a tutti coloro che non vogliono prendersi troppo sul serio.

epcc-3
In uno show simile cosa dobbiamo aspettarci da un ospite come Bruno Vespa?
“Di solito si va da Bruno Vespa, questa volta sarà lui a venire da noi e ci permetterà di avvicinarci a un pubblico differente. Mi piacerebbe molto avere ospite anche Milena Gabanelli per conoscerla un po’ di più”.
Personaggi di rilievo anche politico quelli che Cattelan ospiterà o che desidera avere nel suo salotto ma le vicine elezioni, previste per il 4 marzo, non sono alla base di nessuna preferenza nonostante il conduttore si lasci andare a qualche dichiarazione in merito: “Io ho sempre votato e lo farò anche quest’anno anche se non trovo che ci sia niente che mi entusiasmi davvero perché mi sembra che nessuno abbia a cuore l’unica cosa che conta: il buon senso”.
Puntate quotidiane di 30 minuti l’una in cui a far da padrone saranno ironia e leggerezza che detteranno il ritmo di interviste, rubriche, gag, giochi in studio e rivisitazioni musicali, con la spalla di sempre a scandire i tempi: gli Street Clerks.
Tra gli ospiti che ricorda con maggior emozione Cattelan cita Francesco De Gregori, “si è concesso molto nonostante sia una persona che non fa tante ospitate in programmi d’intrattenimento”, mentre tra chi gli ha detto di no c’è Fiorello: “non viene perché ha paura che io lo faccia correre e lui dice di essere troppo vecchio per cui mi ha detto che sarà dei nostri solo se non lo faccio muovere”.

epcc-2
EPCC è una produzione originale Sky Uno disponibile sul sito skyuno.it/epcc, sui social ufficiali e attraverso #ufficiale #EPCC.
Oltre alla Gabanelli quali ospiti Alessandro Cattelan sogna di avere seduti sulla poltrona di EPCC? “Fabio Fazio e, da grande tifoso dell’Inter, Zlatan Ibrahimović”. Immancabile la domanda: se l’Inter vincesse lo scudetto? “Mi sono già esposto più volte su questo punto. Mi vedrete fare l’aereoplanino, come mamma mi ha fatto, in Piazza Duomo”.
Siete avvisati.
Per ora però l’appuntamento con Alessandro Cattelan (vestito di tutto punto) è in seconda serata su Sky Uno HD a partire da questa sera.

Articolo scritto da: Raffaella Berardi

Raffaella Berardi

Articolista su Spettacolo e Web. Pugliese doc, divoratrice di libri, affamata di storie. Ricercatrice seriale di domande che le risposte non bastano mai.

mediaCommenti